mercoledì - 26 aprile 2017

Ad un amico che sta combattendo.

PATATRAC DEFINITIVO: “Presentato fuori termine il piano di riequilibrio”

Il 30 marzo 2017 la Corte dei Conti, Sezione Autonomie, ha sentenziato (su preciso parere inerente il comune di Giarre) che il termine perentorio del 30 settembre fissato dalla legge per l'approvazione dei piani di riequilibrio dei comuni non si riferisce alla data della delibera del consiglio comunale ma alla trasmissione al ministero. La delibera 40 del comune di Catania, che è un capolavoro di inadempienze, è stata pubblicata all'albo pretorio del comune solo il 6 di ottobre: ennesima frittata. E non a caso il piano di riequilibrio è sparito da sette mesi negli uffici del ministero (forse nel cassetto del direttore centrale del dipartimento Affari Interni e Territoriali dr. Gianluca Verde).

Enzo Bianco si dimette per la Regione?

Turbinio di voci, incontri bilaterali confabulanti e riunione decisiva giovedì a Roma con Guerini. Main sponsor Pino Firrarello. Sullo sfondo l'incubo dissesto ed indagini giudiziarie che strisciano pressanti. Enzo Bianco entro il 1 maggio dovrà dimettersi per tentare l'avventura che già tentò Finocchiaro contro Lombardo. Ma stavolta il paracadute difficilmente si aprirà.

Carta d’identità elettronica, dopo l’annuncio del 12 luglio 2016 ancora niente!

Tante parole e nessun fatto concreto. Come al solito. Era luglio dello scorso anno quando l’Amministrazione comunale proclamò un nuovo servizio al cittadino: l’arrivo della carta d’identità elettronica. ce ne eravamo già occupati lo scorso novembre, augurandoci che le cose cambiassero. ma siamo ad aprile 2017 e delle CIE neanche l’ombra. Questa volta il periodo di rilascio è previsto tra maggio e giugno. Speriamo di quest'anno!

Sport, Parkour: l’arte di riscoprire il territorio e le capacità fisiche del proprio corpo

Anche in Sicilia, seppur a piccoli passi ma con tanto impegno e fatica, il parkour sta mettendo finalmente radici. A Catania è la Parkour Family Catania di Marco Senna a coinvolgere sempre più la città etnea, facendola riscoprire ai ragazzi, giovani e meno giovani che hanno deciso di scommettere su sé stessi e sulle proprie capacità

Francia al ballottaggio: ma Emmanuel Macron chi è?

E dunque né l’Isis né i lupi solitari che pure hanno insanguinato le vie i Parigi hanno vinto: nonostante tutto non sono riusciti a modificare il corso delle elezioni presidenziali francesi. Marine Le Pen, il grande spauracchio, di voti ne ha presi molti ma il prossimo 7 maggio andrà al ballottaggio con Macron e sarà sconfitta, esattamente come è successo a suo padre nel 2012.

Dario Eduardo Viganò racconta Papa Francesco a SudPress

Dario Eduardo Viganò è il Prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede e già direttore del Centro Televisivo Vaticano, una sorta di Ministro della Comunicazione della Santa Sede. E' lui ad offrire alcuni capisaldi interpretativi del modello comunicativo di Papa Francesco, e a rispondere alle domande di Sudpress dopo un seminario, promosso dalla collaborazione tra la Comunità di Sant'Egidio con il leader regionale Emiliano Abramo e l'Università di Catania, con i professori Giuseppe Vecchio e Salvatore Aleo, al quale ha preso parte anche Gaetano Zito, vicario della Diocesi per la Cultura 

In evidenza

Migranti: contatti diretti tra le Ong e i trafficanti della Libia, il procuratore Zuccaro lancia l’allarme

"Abbiamo evidenze che tra alcune Ong (Organizzazioni non governative ndr.) e i trafficanti di uomini che stanno in Libia ci sono contatti diretti... Il problema resta essenzialmente politico e i governi europei, non solo quello italiano, devono intervenire subito". Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Catania Carmelo Zuccaro in un'intervista a La Stampa. Continuano quindi senza sosta le indagini della Procura di Catania nel tentativo di chiarire quali siano i legami che intercorrono tra le Ong e gli scafisti

Migranti, solo il 5% rifugiati politici. Pogliese: “L’Europa deve fare di più”

Appena il 5% delle persone arrivate in Sicilia appartengono alle nove etnie indicate dall'UE per il riconoscimento di rifugiato politico: questo il dato rilasciato dalla Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari interni del Parlamento Europeo. In particolare, su 8577 migranti solo 417 sono eritrei o siriani provenienti per lo più da paesi in stato di guerra. Il restante 95% sono migranti per motivi economici. "Le percentuali sono veramente imbarazzanti -afferma l'eurodeputato Salvo Pogliese- l'Europa deve fare di più per il ricollocamento degli immigrati sbarcati in Italia"

Emergenza migranti: Cooperativa Marianella Garcia, fiore all’occhiello dell’accoglienza

Ieri ci siamo occupati dell'aspetto diciamo "tecnico" sull'accoglienza dei migranti minorenni non accompagnati, sui costi e sulla trafila burocratica che questi devono affrontare per rifarsi una vita. Oggi vogliamo concentrarci su un altro lato della medaglia, su quello che succede in una struttura di secondo livello e sul come vengono smistati i minori stranieri non accompagnati. Per questo presentiamo l’esperienza di una delle comunità più note di Catania che si occupa di questo nel difficile quartiere di San Giorgio. Sudpress ha intervistato il presidente della cooperativa Giuseppe Scionti e una delle educatrici, Enza Giuliano

Migranti: un grosso giro di denaro dietro la disperazione dei minori non accompagnati

In una delle settimane più terribili per gli sbarchi, con migliaia e migliaia di disperati che giungono ogni giorno sulle nostre coste, molti dei quali non ce la fanno, è appena di ieri la notizia di cadaveri di bambini giunti ad Augusta e decine di minori non accompagnati, ci siamo chiesti: quanto costa la retta di un ragazzino in un centro di seconda accoglienza? Quali sono le procedure che deve seguire per costruirsi una nuova identità? La riposta è che dietro l'ingresso di ogni minorenne straniero si cela un giro di denaro che si aggira tra i 1350 e i 2280 euro al mese. Dopo un viaggio allo stremo delle forze ad attendere i giovani migranti mille difficoltà e percorsi burocratici molto lunghi

Elezioni comunali 2017: Salvo La Delfa è il candidato sindaco 5 Stelle a Paternò

Salvo La Delfa, ingegnere di 35 anni, nato e cresciuto a Paternò, rappresenterà il Movimento 5 Stelle il prossimo 11 giugno, con un'idea precisa:"Nessuno dovrà essere lasciato indietro, si dovrà dare nuovamente dignità all'essere umano. Sono sceso in campo per dare un'alternativa ai miei concittadini, rispetto alla vecchia politica, fatta di dinosauri e volti noti. Parto dalla convinzione che sia fondamentale il rispetto delle regole, e che la politica sia al servizio della gente"

Paternò al voto: Anthony Distefano scende in campo con diverse liste al seguito

"Dare metodo alla politica paternese, facendo spazio ai giovani e praticando la cultura del fare, davvero". Secondo Anthony Distefano, candidato sindaco di Paternò per le Amministrative comunali di giugno intervistato da SudPress, questi sono gli ingredienti base per cambiare il paese

Elezioni amministrative 2017: a Paternò ricandidatura per il sindaco Mauro Mangano

Il professor Mauro Mangano, sindaco uscente, corre nuovamente per cercare la riconferma, sicuro di un fatto: "Non credo ci sarà alcun politico di nome a sostenermi; è improbabile perchè in 5 anni non ho mai fatto il sindaco se non per i cittadini e sono convinto che non ci sia più la necessità di avere legami feudali con certe personalità. Di conseguenza non essendomi dichiarato fedele e non amministrando sotto nessuno, i vari capi e padrini politici non si affideranno a me. Ho le mie idee e ho sempre militato senza obbedire"

Catania, in quali condizioni le strade? Siamo ancora in alto mare

Anche dopo le rassicurazioni da parte del Comune sulla manutenzione stradale continuano le segnalazioni di cittadini e automobilisti riguardo buche, crepe sull'asfalto e marciapiedi dissestati 

Il concorso al Garibaldi per primario di oncologia si complica

Ne abbiamo già parlato: la selezione è prevista per il prossimo 5 maggio. Ma, oltre a quanto già rilevato, si aggiunge un altro particolare.

Copertina

Caso AMT-Idonea: archiviazione per Bianco e Girlando, attesa per la decisione del giudice Cascino

C'è attesa per la decisione del giudice Giancarlo Cascino, del Tribunale di Catania, sulla richiesta di archiviazione formulata dal Pm Fabio Regolo, nel procedimento per abuso di ufficio a carico del Sindaco Enzo Bianco e dell’assessore (al tempo dei fatti) Giuseppe Girlando che vede quale persona offesa il geometra Giuseppe Idonea, ex commissario della AMT in liquidazione, licenziato dal sindaco nel gennaio dello scorso anno

Enfisema polmonare: Catania unico centro in Sicilia per riduzione del volume polmonare

"L'impatto sociale in termini di mortalità e disabilita dell'enfisema polmonare nel nostro Paese è enorme basti pensare che è la quarta causa di morte a livello mondiale -afferma il dottor Alberto Terminella, responsabile dell’unità operativa complessa di chirurgia Toracica dell’Azienda ospedaliera Policlinico-Vittorio Emanuele di Catania- non ancora non esiste una cura efficace nelle forme avanzate. Catania, è l'unico centro della Sicilia orientale e uno dei pochi in Italia, che consenta terapie specifiche per ridurre il volume polmonare senza rischi"

Belpasso, cane in agonia. Enpa: “Il Comune non è intervenuto, lo segnaleremo alla Magistratura”

Un randagio gravemente ferito è stato abbandonato per ben due giorni sul ciglio di una strada di Belpasso senza soccorsi né assistenza. A denunciarlo è stato il Presidente provinciale dell'Enpa di Catania, Cataldo Paradiso, che ha riferito di aver più volte cercato di far intervenire la Polizia Municipale, autorità competente, per attivare i soccorsi, senza successo. "Gli agenti erano stati subito informati da alcuni cittadini circa la presenza dell'animale, in gravi condizioni di salute dopo essere stato coinvolto in un incidente stradale"

Calcio Catania: ritiro, ripensamenti… e una stagione da “chiudere con dignità”

Ennesima sconfitta per il Catania, l’ottava in trasferta e la dodicesima in campionato, sul campo del Monopoli. Da domani i calciatori della squadra etnea si rivedranno a Torre del Grifo agli ordini di mister Giovanni Pulvirenti. Rispetto alle altre settimane però c’è una piccola differenza, infatti il club ha indetto una punizione (forse anche troppo tardiva) a causa degli ultimi brutti risultati a cui sono andati incontro i giocatori rossoazzurri: gruppo in ritiro fino al derby contro il Siracusa, previsto per domenica alle ore 14:30

Nuovi collegamenti Catania-Amsterdam nel weekend e dall’8 luglio voli giornalieri

Da sabato 22 aprile la compagnia di bandiera olandese KLM collega Catania ad Amsterdam il sabato e la domenica e, dall`8 luglio al 3 settembre, i voli diventeranno giornalieri.
Più di 11.000 i biglietti già venduti per la stagione estiva, tanto che la compagnia aerea olandese ha da poco deciso di estendere il volo alla stagione invernale 2017-2018

Francesco Marano vice segretario regionale del PD: ma dove?

Data praticamente per fatta, la nomina a vicesegretario regionale del Pd di Francesco Marano, fedelissimo del sindaco di Catania Enzo Bianco, a quanto pare tarderebbe ad arrivare. Sul sito istituzionale del Pd siciliano, oltre al ruolo di responsabile dei "rapporti con governo regionale e istituzioni locali", sotto la fotografia di un sorridente vicesegretario "in pectore" non c'è nulla. Nè è giunto un comunicato ufficiale. La notizia era stata data per prima da Mario Barresi sul quotidiano "La Sicilia" ed è poi rimbalzata sugli altri mezzi di informazione

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l