martedì - 27 giugno 2017

Il prefetto Federico minaccia SUDPRESS e SUDPRESS risponde

Abbiamo pubblicato nei giorni scorsi notizie che riteniamo di assoluta rilevanza pubblica riguardanti un incarico ricevuto dalla figlia (appena laureata a 31 anni in medicina) dell'allora prefetto di Catania presso il pronto soccorso dell'aeroporto gestito senza appalto dalla Croce Rossa di Catania. Lo abbiamo fatto nella maniera più continente possibile, peraltro dopo averne verificato la fondatezza personalmente con la stessa Sua Eccellenza Maria Guia Federico presso la sede della prefettura alla presenza dell'allora suo Capo di Gabinetto dr.ssa Licia Messina: più precisi e scrupolosi di così non si poteva essere! Adesso riceviamo e pubblichiamo nota di minaccia di azioni legali da parte dell'avvocato difensore dell'attuale prefetto di Campobasso e della figlia dr.ssa Chiara Ruffolo.

Precari sanità ancora in piazza contro l’assunzione negata da “Bugiardi”

Sblocco delle assunzioni, l’immediata calendarizzazione dei concorsi nelle aziende del servizio sanitario regionale e l'assorbimento dei precari: le richieste delle migliaia di lavoratori precari della Sanità sono sempre quelle. Ma fino adesso, dopo anni di lotte e scioperi, sono rimaste purtroppo inevase a dispetto di parole e promesse, mai mantenute. Così a tre giorni dalla conclusione delle procedure di valutazione delle piante organiche, previsto per il 30 giugno, gli operatori sanitari (medici e infermieri soprattutto) fanno sentire a gran voce il loro disappunto attraverso il social mob organizzato davanti il Policlinico di Catania in forma di protesta attiva e di battaglia sul web mediante i social network  INTERVISTA VIDEO

Caos servizi sociali: ennesima riunione sindacale, ma i fatti?

Un fiume di bei discorsi ripetuti a turno, e la richiesta di un ennesimo incontro con sindaco e prefetto. Questo il risultato dell'incontro tra le sigle sindacali in merito alla questione della crisi dei servizi sociali, senza assessore da ben tre mesi, dopo le dimissioni di Angelo Villari. A poco servono le richieste di aiuto da parte delle cooperative che sostengono gli "ultimi". Come sempre ci si limita ad ipotizzare "eventuali" (quali poi?) azioni nei confronti dell'Amministrazione qualora non presti attenzione al problema, ma per chi non se ne fosse accorto, già da tempo la situazione è più che critica

Bianco ha insediato la “Cabina di Regia” per gestire i fantomatici 2,5 miliardi: ecco i responsabili

Pubblichiamo integralmente e senza aggiungere nulla il comunicato ufficiale del sindaco di Catania relativo all'insediamento della "Cabina di Regia" i cui 14 componenti saranno da questo momento i responsabili diretti della gestione dei 2,5 miliardi di euro che il sindaco Bianco sostiene siano a disposizione della città. E DA ADESSO PARTE IL TIMER ... La fotografia è stata fatta e il comunicato anche: Ora facciano in fretta e bene o spariscano dalla circolazione!

Enzo Bianco, padrone di Catania, annuncia atto illegittimo dal palco del Bellini

Dategli una passerella, firmategli un protocollo d'intesa ed è disposto a concedervi di tutto. Almeno a parole. Nell'ultimo periodo sta girando Italia ed Europa come alfiere dell'accoglienza migranti anche se nessuno ha ancora capito cosa abbiano fatto in merito lui e la sua amministrazione. Stiamo cercando di capirlo. Intanto, in occasione dell'evento nazionale di Emergency a Catania il sindaco Bianco si è lasciato andare alla solita visione promettendo la concessione del "Mulino Santa Lucia" come fosse casa sua, dimenticando che la legge ed i regolamenti impongono delle regole. Anche a lui.

Ennesima aggressione al Vittorio Emanuele. E i tavoli sulla sicurezza? Un flop!

Questa notte al pronto soccorso del presidio ospedaliero "Vittorio Emanuele" un soggetto di mezza età, presumibilmente con disturbi mentali, dopo aver chiesto di entrare avrebbe aggredito tre persone, due guardie giurate e un membro del personale. L’episodio, l’ennesimo ormai di una lunga serie, non ha causato gravi danni alle vittime, ma la sicurezza in questo ospedale sembra proprio un traguardo impossibile !

Il presidente Grasso dice no alla candidatura in Sicilia

A darne notizia l'ANSA che pone fine alle fantasiose ricostruzioni psicopolitiche di ambienti di varia natura che sperano in un miracolo per poter salvare le proprie discusse posizioni: sarà una campagna elettorale divertente che avrà come unico esito certo che una buona parte di parassiti se ne andrà finalmente a casa.

L’articolo di Sudpress sulla “supercazzola” dell’amministrazione Bianco finisce in Parlamento

Il deputato 5Stelle Giulia Grillo chiede l'intervento del ministro dell'Interno Minniti per chiarire l'iter del piano di riequilibrio finanziario oggetto di una controversa seduta del consiglio comunale, con dichiarazioni di esponenti dell'amministrazione Bianco che passeranno così agli annali del parlamento italiano. Oltre che alla storia di questa città

Servizi a metà per le spiagge libere della Plaia

Dopo innumerevoli ritardi, a fine giugno i servizi non sono del tutto completi, mentre l’Amministrazione si  vanta di una classifica del portale GoEuro diffusa dal TGCOM24, in base alla quale Catania sarebbe al secondo posto in Europa per "spiagge attraenti". Peccato che il Comune con i parametri della classifica non c’entri nulla: clima mite, posizione della spiaggia rispetto all’Etna e movida notturna. C’è ben poco da rallegrarsi quando i servizi sono incompleti e l’inquinamento compromette la fruibilità della Plaia

In evidenza

Croce Rossa Catania: 200 mila euro di carte prepagate e 240 mila di acquisti da una società appena costituita

Abbiamo chiuso la precedente puntata con l'assunzione della figlia del prefetto di Catania e da lì ripartiamo con qualche approfondimento, mentre altre nomine "istituzionali" stanno facendo discutere i volontari. Intanto interessanti alcuni acquisti da centinaia di migliaia di euro ed il vorticoso utilizzo di carte prepagate...SECONDA PUNTATA

Croce Rossa Catania tra giri milionari, carte prepagate, forniture misteriose, appalti prorogati, assunzioni, nomine e stipendi record

Il signor Stefano Principato, presidente del comitato provinciale, ci ha querelati per un articolo ed ha addirittura convocato un'assemblea per vantare il fatto, tra gli applausi degli ignari fedelissimi volontari, che il PM ha disposto la "citazione diretta" come fosse già una sua vittoria e mostrando di non avere idea di cosa lo aspetti. Adesso glielo spieghiamo noi. "Pim" PRIMA PUNTATA

Caos Amt: dal Comune solo promesse, i sindacati minacciano nuovo sciopero

A due mesi dalla prima convocazione dei sindacati per risolvere gli annosi problemi dell'Amt, ancora nessun segnale dall'Amministrazione che non ha mancato di promettere con i soliti "faremo" rigorosamente coniugati al futuro, come se non fossero passati già quattro lunghi anni dall'inizio della sua disastrosa esperienza al governo della città. E così i sindacalisti, stanchi di aspettare, stamattina hanno preso carta e penna

Processo Angelo Lombardo, l’imprenditore Bosco nega ogni rapporto

Nuovo atto, nuova udienza-lampo, appena 40 minuti, del processo contro Angelo Lombardo. Oggi, davanti al giudice Grazia Caserta sono stati sentiti ulteriori testimoni dell'accusa sostenuta dal magistrato Agata Santonocito. Altre persone coinvolte nello stesso processo Iblis verranno ascoltate il prossimo 6 novembre 2017

“Giardini Naxos Air Show 2017”: il “Breguet 1150 Atlantic” passa il testimone al P-72A

Quella di Giardini è stata la prima manifestazione che ha visto volare insieme i due velivoli. L'Atlantic, esempio di affidabilità per i suoi ben 45 anni di attività lungo le coste mediterranee, entro la fine dell'anno in corso passerà il testimone al moderno P-72A

Da Napoli invasione di soldi falsi su Catania

La Squadra Mobile di Catania ha intercettato un disegno criminoso individuando alcuni soggetti che acquistavano nella città di Napoli banconote falsificate, da 20 e 50 euro, da immettere nel circuito economico della città di Catania.

Spettatori travolti a Piedimonte: ancora gravi le condizioni dei feriti al Cannizzaro

Si trovano in condizioni critiche, ma stazionarie rispetto a ieri, i due feriti ricoverati all’ospedale Cannizzaro di Catania dopo essere stati travolti da una vettura in gara alla cronoscalata di Piedimonte Etneo, insieme ad altre sei persone ricoverate tra Taormina e Acireale. L'auto che partecipava al 61° trofeo città di Piedimonte nella strada che collega il paese etneo a Fiumefreddo di Sicilia, tra curve e tornanti, è finita fuori strada andando a sbattere prima contro le balle di fieno poste a protezione e quindi sul pubblico che assisteva a bordo strada. Per entrambi i ricoverati nell'ospedale catanese la prognosi resta riservata

Allarme per la riforma degli ERSU a rischio caos

I deputati regionali Marco Forzese (Centristi per la Sicilia) e Marco Falcone (Forza Italia) contestano il tentativo di accorpamento che nel resto d'Italia è al vaglio della Corte Costituzionale. Appello al presidente dell'ARS Ardizzone affinché stralci la norma dalla finanziaria: "Non si può fare una simile riforma sul diritto allo studio con questa fretta."

Processo Li Destri, ecco i testimoni della difesa. L’avvocato Riccioli: “sono fiducioso”

Una nuova udienza del processo a carico dell'ex responsabile della direzione ecologia e ambiente del Comune di Catania, Anna Maria Li Destri si è svolta davanti al giudice Rosa Anna Castagnola. Dopo la deposizione dell'imputata nell'ultima udienza, un mese fa, stavolta in aula sono stati sentiti i primi cinque testimoni della difesa. Prossima udienza il 12 ottobre con altri teste

A stagione cominciata l’Amministrazione Bianco nomina un responsabile per “Lavori urgenti per la stagione balneare 2017”!

Il Comune di Catania ha emanato oggi un provvedimento con l'obiettivo di ottemperare ai lavori urgenti per la stagione balneare 2017, nominando come responsabile unico del procedimento il geometra Giovanni Origlio della Manutenzione Stradale. Tali lavori riguardano lo sbarramento di torrenti e canali, sia superficiali che sotterranei, per impedire che le acque finiscano nelle zone di balneazione. Peccato che le spiagge sono prese d’assalto da circa un mese, come accade ogni anno! I movimenti Catania Bene Comune e NO PUA terranno domani una conferenza stampa alle 11 presso la foce del torrente Fontanarossa, attigua al lido Belvedere per denunciare la grave situazione.

Il “nodo” Gioeni non si scioglie: lavori a rilento per la fontana e via Giuffrida Castorina

Non c'è proprio destino per il Tondo Gioeni di Catania. Quattro mesi fa, era il 13 febbraio, con la consueta prosopopea, un comunicato dell'Amministrazione comunale annunciava "l'inaugurazione" di due cantieri: uno per la sistemazione del muraglione dell'importante snodo viario con la creazione di una imponente fontana proprio nel punto in cui è stato abbattuto il cavalcavia, e l'altro per la realizzazione della strada di collegamento tra le vie Salesiani e Giuffrida Castorina, in corrispondenza dei sottopassaggi, sempre esistiti, della via Vincenzo Giuffrida. Ma sia l'uno che l'altro sembrano in fortissimo ritardo per i tempi di consegna prevista per il 12 agosto: un flop! GUARDA LE FOTO

Allarme canale San Giuseppe la Rena: liquami a rischio straripamento

Un esposto alla Procura della Repubblica di Catania per chiedere il sequestro del canale dove sono presenti liquami al livello stradale. A presentarlo l'associazione Consitalia: "Basterebbe un acquazzone per farli straripare e invadere le spiagge!" VIDEO E FOTO DI CONSITALIA

Manager Sanità in scadenza, Forzese: “A casa gli incapaci!”

In scadenza a fine giugno 9 direttori generali, a Catania finisce il suo mandato il manager del Garibaldi Giorgio Santonocito, a Messina Gaetano Sirna. I Centristi Sicilia col capogruppo Marco Forzese diffidano il presidente Crocetta dal confermare come commissari straordinari quelli che hanno "prodotto disavanzi e sprechi".

Catania: l’assessore Luigi Bosco lascia la giunta Bianco

Nuovo scossone per l'amministrazione catanese che perde il suo assessore più autorevole, noto e stimato professionista titolare delle deleghe per i Lavori Pubblici. Voci di corridoio lo vedono in procinto di approdare nel governo regionale in sostituzione del dimissionario Giovanni Pistorio che gestiva Trasporti e Mobilità sino all'esplodere dello scandalo Morace.

Denuncia del vicepresidente del Consiglio comunale Arcidiacono alla Corte dei Conti

Nuovo Piano di rientro, il vicepresidente Sebastiano Arcidiacono trasmette gli atti alla magistratura contabile: “Bianco non fa chiarezza sulle finanze comunali e sfugge il confronto coi cittadini”. Pubblichiamo integralmente la sua nota

Il super progetto per Librino annunciato da Bianco nel 2015 non è entrato nemmeno in graduatoria

A dare notizia in consiglio comunale del disastroso risultato il consigliere Niccolò Notarbartolo. Il decreto del presidente del consiglio il 6 giugno ha approvato i progetti di ben 451 comuni finanziandone i primi 46: di quello del comune di Catania annunciato con la solita cerimonia e conferenza stampa neanche l'ombra. E la Città continua a mangiare firme, protocolli, sopralluoghi e passerelle!

Ex lavoratori Airest aeroporto: interviene la Sac, tutti di nuovo al lavoro

I 18 dipendenti precedentemente in carico alla ditta concessionaria di spazi adibiti alla ristorazione all'interno dell'aeroporto di Catania, la Airest, saranno assorbiti dalla società Promozione sviluppo Sicilia che subentra nell'appalto di gestione degli spazi

Lavori ai caselli: è caos e il sindaco metropolitano s’indigna

Casello di San Gregorio da incubo. Ieri sera, intorno alle 21 la fila di auto in entrata verso Messina era di diversi chilometri, a partire dallo svincolo di Gravina. Camion, tir e auto incolonnate e la solita scena di automobilisti imbufaliti. Per chi arrivava a velocità neanche un segnale di code in prossimità, con rischi enormi per gli stessi malcapitati conducenti. Nel frattempo, più e meno un'ora prima, dal Comune di Catania, veniva diramato un comunicato di appena tre righe in cui il solito sindaco Bianco affermava "È incredibile che non vengano comunicati per tempo agli automobilisti lavori stradali con un impatto così forte sulla circolazione da bloccare l'accesso alla città"

Copertina

Piano strategico nazionale GNL: Catania è nella Ten-T Comprehensive network, la rete delle principali infrastrutture U.E.

"Una posizione che permetterà alla Sicilia di accedere ai fondi provenienti da Bruxelles, grazie alla crescita del traffico di traghetti e merci, con l'aumento dell’incidenza dei passeggeri provenienti dalle crociere con nuove tecnologie. Ecco perché il sistema portuale di Catania e Augusta, con Gela in futuro, deve essere antesignano rispetto all’utilizzo di carburanti ecologici e compatibili che portano al risparmio energetico e al rispetto dell’ambiente"- afferma l’eurodeputato Salvo Pogliese, membro Commissione Trasporti UE

La Boheme da Taormina in diretta mondovisione il 5 luglio

In diretta via satellite da Taormina nuovo film opera della Boheme con la regia di Enrico Castiglione. Lo spettacolo sarà trasmesso il 5 luglio in mondovisione in oltre cinquecento sale cinematografiche.

“Senior Italia Care”: le valigette della salute saranno diffuse nei Centri Anziani Siciliani

Si è svolto a Viagrande (Catania),  all'Hotel Villa Itria, il Coordinamento Regionale Senior Italia Federcentri Sicilia. L’incontro in particolare ha visto la presentazione ufficiale del Progetto “Senior Italia Care”, che consentirà la diffusione delle “valigette della salute” nei Centri Sociali Anziani siciliani. L’evento è stata l’occasione per illustrare le attività previste per il 2017

Galleria Collicaligreggi: dal 23 giugno le opere di Tamás Kaszás

La galleria collicaligreggi ha il piacere di presentare la seconda personale dell’artista ungherese Tamás Kaszás dal titolo: Lost Wisdom - a Folk - Science Display che inaugura il 23. 06. 2017

Gibiino presenterà interrogazione al senato sulla sicurezza stradale

"Per legge il 50% degli introiti delle contravvenzioni deve essere reinvestito in sistemi di sicurezza stradale. Solo in Sicilia nel 2015 c'è stato un incremento del 51,30% che corrisponde a un introito pari a 114,60 milioni di euro. Quanto di questa cifra in realtà è stata spesa per garantire l'incolumità?" A chiderselo è il senatore Vincenzo Gibiino di Forza Italia. "Non possiamo accettare - ha concluso Gibiino - che siano sempre i cittadini a pagare la inefficienza delle amministrazioni comunali. Si deve cambiare rotta ed è per questo che sosterrò questa battaglia presentando già la prossima settimana una interrogazione parlamentare"

Incidente in via D’Annunzio, grave donna, è allarme sicurezza della zona

Ennesimo grave incidente all'altezza di uno degli spartitraffico di recente realizzazione ad opera dell'Amministrazione comunale in via Gabriele D'Annunzio, ed in particolare all'angolo con via Vittorio Emanuele Orlando. Grave una signora anziana

Nuovo comandante della Gdf etnea, il colonnello Manna cede il posto al generale Quintavalle Cecere

Cambio al vertice della Guardia di Finanza di Catania. Il colonnello Roberto Manna lascia il Comando dopo quasi quattro anni, al suo posto subentrerà il generale napoletano Antonio Nicola Quintavalle Cecere

Truffe online: banda napoletana di web estortori sgominata dalla Polizia etnea

Una rilevante operazione della Polizia Postale di Catania, coordinata dalla Procura Distrettuale etnea è in corso da stamani.  Sgominata una banda di truffatori online composta da sette persone di cui quattro arrestate, tutte a Napoli. Si tratta di Gennaro Bozzaotro di 24 ani detto Genny, Raffaele Bozzaotro di 32 anni dello Lello, Giuseppe De Simone di 28 anni detto Peppe e di Carmine Amato di 25 anni detto Carminiello. Degli altri tre indagati, solo partecipanti al sodalizio, non sono stati fatti i nomi per non inficiare le indagini. Per tutti l'accusa è quella di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di estorsioni, frodi informatiche, accessi abusivi e danneggiamenti a sistemi informatici, sostituzioni di persone e truffe

Disservizi autostrada A18: D’Agostino chiede dimissioni Faraci

Alla luce del caos che si è creato ai caselli autostradali di Catania, Acireale e Giarre, per via dei lavori al manto stradale, il deputato regionale Nicola D'Agostino di Sicilia Futura chiede le dimissioni del presidente del Consorzio Autostrade Siciliane Rosario Faraci

Omicidio Giordana: l’accusa chiede l’ergastolo, la difesa i domiciliari da don Mazzi

Omicidio Giordana Di Stefano, animi tesi in aula ma la sentenza tarda ad arrivare. Il pm, l'associazione anti-violenza Galatea e il difensore della famiglia di Giordana chiedono l'ergastolo per Luca Priolo. La difesa dell'omicida replica proponendo gli arresti domiciliari presso la comunità di Don Mazzi. Prossima udienza fissata per il 31 ottobre 2017

Precari scuola: insegnanti GaE e “deportati”, è guerra tra poveri

"Siamo arrabbiatissime perché siamo state tagliate fuor dial piano straordinario di assunzioni della legge sulla scuola. ci sono state centomila assunzioni per tutti gli ordini, meno che per la scuola per l'infanzia, l'unica classe di concorso esclusa e discriminata dalla legge 107". Giusy Rizzotti parla a nome delle insegnanti GaE Infanzia che esprimono tutto il proprio malumore per la situazione attuale, che vede le docenti entrate di ruolo su richiesta al nord, voler tornare in Sicilia, come già accaduto l'anno scorso grazie ad assegnazioni provvisorie su posti in deroga, malgrado il vincolo triennale, estromettendo loro, le insegnanti precarie

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l